20 lug
2018

Il modo corretto per pulire il climatizzatore di casa

Il modo corretto per pulire il climatizzatore di casa

Pulire regolarmente il climatizzatore d’aria è fondamentale per mantenerlo in ottima forma. Se ignori deliberatamente questo aspetto legato alla manutenzione dei climatizzatori per un lungo periodo di tempo molto probabilmente ti troverai a dover fronteggiare spese per la loro riparazione o persino la sostituzione dell’unità.

Continua a leggere per scoprire il modo corretto per pulire il climatizzatore e se hai bisogno di una manutenzione all’impianto non esitare: contattaci subito! Ti risponderemo in pochissimo tempo!

Come pulire il climatizzatore di casa?

Le tecniche da utilizzare per pulire i climatizzatori variano moltissimo in base al modello posseduto: modelli a pavimento o soffitto, climatizzatori fissi, modelli centralizzati, ecc. Solitamente, tuttavia, i climatizzatori più utilizzati in casa sono quelli fissi dotati di unità esterna e split interno.

La pulizia del filtro è una delle operazioni più importanti. In alcuni climatizzatori questo componente è riutilizzabile se viene pulito correttamente e regolarmente e generalmente per i climatizzatori domestici è così. Se hai acquistato il climatizzatore da Genuardi Service a Palermo e non sei sicuro su come comportarti in questo caso, contattaci: ti daremo tutte le informazioni necessarie in merito.

Per i climatizzatori che si utilizzano negli uffici o negli ambienti pubblici la pulizia del filtro è consigliata almeno ogni due settimane; per i climatizzatori che si usano in famiglia, invece, è possibile occuparsene anche una volta ogni due mesi. Prima di iniziare a pulire il filtro assicurati che il climatizzatore sia spento.

Per pulire il filtro generalmente non è necessario smontare il climatizzatore: in alcuni modelli è facilmente accessibile. Se hai dei dubbi sulla sua localizzazione consulta il libretto di istruzioni del modello che hai acquistato.

La pulizia del filtro è semplicissima: basta liberarlo dalla polvere con un piccolo pennello e lavarlo con dell’acqua e sapone per liberarlo dai batteri e dalle impurità. Prima di rimetterlo all’interno del climatizzatore è necessario che sia completamente asciutto.

La pulizia delle bobine del climatizzatore

Il passo successivo consiste nella pulizia delle bobine: quelle del condensatore e quelle dell’evaporatore. Le prime sono abbastanza semplici da individuare mentre per pulire quelle dell’evaporatore spesso è necessario svitare la copertura esterna dello split.

Una volta individuate le bobine è sufficiente staccarle e liberarle dalla polvere utilizzando un piccolo pennello imbevuto in un po’ di acqua e detergente domestico. Prima di rimetterle al loro posto è necessario che siano completamente asciutte.

Già queste due semplici operazioni di pulizia del climatizzatore di permettono di avere un sistema di climatizzazione in grado di funzionare a lungo alla massima efficienza. Periodicamente, inoltre, è consigliabile far controllare l’assorbimento elettrico da un tecnico esperto e far verificare i livelli del gas refrigerante.

Una pulizia regolare del filtro e delle bobine del tuo climatizzatore ti assicura anche una migliore qualità dell’aria che respiri in casa. Prendendoti cura del filtro, infatti, eviti che al suo interno si accumulino batteri e allergeni che potrebbero essere dannosi per la salute.

Non attendere che l’aria che emette il climatizzatore emani cattivo odore prima di pulirlo: agisci prima per avere sempre una migliore qualità dell’aria che respiri in casa.

Hai bisogno di assistenza per la manutenzione e la pulizia del tuo climatizzatore? Non esitare: contattaci subito! Ti risponderemo in pochissimo tempo!

Genuardi Service di Adolfo Genuardi. P.IVA 04800530828

Genuardi Service assistenza caldaie Palermo
Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. | Info cookie

Non accetto

Accetto